Come risparmiare

  1. Vai alla navigazione
  2. Vai all navigazione secondaria
  3. Vai al contenuto
 
 
 
Come risparmiare
 
www.centroconsumatori.tn.it/148d257.html
 

Navigazione secondaria

Servizi finanziari
 

Contenuto

Per giovani e ... meno giovani: qualche consiglio per risparmiare

Anche se attualmente i tassi sono molto bassi, le banche rimangono comunque il luogo più sicuro per il deposito dei risparmi. Tuttavia anche le banche sono imprese e non fanno mistero di guardare prima ai loro guadagni, che a quelli dei loro clienti. Risparmiatori e risparmiatrici devono quindi provvedere da sé a tutelare i propri interessi anche nei confronti di coloro - le banche appunto - ai quali affidano i propri denari!

Conti correnti

Già con l'apertura di un conto corrente bisogna fare attenzione ad alcune cose e chiedere in particolare a quanto ammonteranno gli interessi, quali e quante saranno le spese di tenuta del conto e le spese per ciascuna operazione, dove si potrebbero risparmiare spese e costi, quanto costerà eventualmente l'estinzione del conto ecc... Considerato che gli interessi sul conto sono al momento attuale molto bassi (la media è dello 0,95% lordo!), diventa prioritario cercare di risparmiare il più possibile sulle spese!

Trattare...


Bisogna trattare! Anche quando i risparmi non sono molti, fatevi dare tutte le informazioni e le spiegazioni necessarie, meglio ancora per iscritto (condizioni, copia del contratto ecc..), in quanto a voce potreste aver capito male qualcosa.
Se nel paese in cui vivete ci sono sportelli di varie banche, prendetevi il tempo di passare presso ciascuna banca e fatevi dare un'offerta scritta. Confrontate quindi le offerte, trattate per ottenere condizioni ancora migliori e quindi decidete per l'offerta più vantaggiosa.

Chi possiede già un conto

Anche chi possiede già un conto deve informarsi sulle condizioni applicate: queste possono infatti cambiare nel corso del tempo e in maniera repentina. È bene dunque chiedere anche qui quali sono le spese di tenuta conto, le spese per singola operazione, quanto costa pagare una bolletta tramite addebito nel conto corrente, a quanto ammontano gli interessi ecc.

Avere più conti aperti


Purtroppo fra le persone anziane è d'uso possedere più conti aperti. Strano ma vero. Se proprio non ci sono effettive necessità, non ha nessun senso tenere aperti più conti contemporaneamente. Meglio riunire tutti i propri risparmi in un conto unico: così si risparmiano spese.

Libretti a risparmio


Anche chi possiede un libretto, o più libretti, a risparmio, deve controllare che sullo stesso vengano accreditati, una volta all'anno, gli interessi e deve di tanto in tanto chiedere anche a quanto ammonta la percentuale degli stessi (attualmente è assai bassa.)

Per chi vuole investire


Attenzione: chi ha somme da investire, deve stare particolarmente attento alla consulenza e a quanto viene proposto. Il nostro consiglio è quello di stare assolutamente lontani dai cd. investimenti a rischio (tipo azioni o fondi azionari). Quando in banca vi propongono "investimenti con alti rendimenti", state pur sicuri che si tratta di investimenti rischiosi e la possibilità di perdere tutto o in parte il capitale è da considerare seriamente. Anche per gli investimenti sono sempre da verificare i costi: fateVi mettere sempre "nero su bianco" a quanto questi ammontano. Banche e finanziarie non sono affatto a buon mercato!
Se dovete investire meglio optare dunque per gli investimenti a rischio basso o nullo, quali i titoli di Stato (BOT, CTZ, CCT, BTP) o i buoni postali.

Foglio info SF08
Situazione al 19.06.2018
 
 

stamparespedireTop
Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e degli Utenti - via Petrarca, 32 - 38100 Trento
Tel. 0461-984751 | Fax 0461-265699 | Orario: Lun - Ven 10 - 12 e 15 - 17
www.centroconsumatori.tn.it | info@centroconsumatori.tn.it