Febbraio 2019

  1. Vai alla navigazione
  2. Vai all navigazione secondaria
  3. Vai al contenuto
 
 
 
Febbraio 2019
 
www.centroconsumatori.tn.it/794d1697.html
 

Navigazione secondaria

News
 

Contenuto

Newsletter
Abbonatevi gratuitamente al Pronto Consumatore in versione di newsletter per essere sempre aggiornati sulla tutela del consumatore.

 
 

NEWSLETTER CRTCU - FEBBRAIO 2019

BANCHE & FINANZA

Acquisto diamanti: fallimento della ditta IDB Spa (Intermarket Diamond Business Spa). C’è tempo fino all’8 marzo 2019 per chiedere l’ammissione allo stato passivo

Molti anche in Trentino i consumatori, che, consigliati dalle Banche, hanno acquistato diamanti con l’auspicio di una stabilità e sicurezza della forma d’investimento.
I problemi non sono certo mancati per coloro che li hanno acquistati: vediamo quali e come risolverli.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
https://www.centroconsumatori.tn.it/download/141dext7Xsb9K.pdf



UTENZE I

Bollette gas - Dal 1° gennaio 2019 prescrizione ridotta da 5 a 2
anni anche per le fatture del gas!

Dal 1° gennaio 2019, nel caso di rilevanti ritardi nella fatturazione del gas per responsabilità del venditore o del distributore, il cliente potrà eccepire la prescrizione e pagare solo gli importi fatturati relativi ai consumi più recenti di 2 anni. La riduzione della prescrizione da 5 a 2 anni era stata già introdotta per le forniture elettriche dallo scorso 1° marzo, in attuazione della Legge di bilancio 2018. Al fine di offrire una maggiore trasparenza sugli importi “prescrittibili” e per rendere più agevole ai clienti esercitare i propri diritti, i venditori saranno tenuti a emettere una fattura separata contenente esclusivamente gli importi per consumi risalenti a più di 2 anni.
In alternativa, tali importi dovranno essere evidenziati in maniera chiara e
comprensibile nella fattura contenente anche gli importi per consumi più recenti.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/download/141dextOdk0SZ.pdf


UTENZE II

Dolomiti Energia chiede il pagamento ulteriore della Tariffa Rifiuti per gli anni 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018: cosa sta accadendo?

Perché arrivano le raccomandate? Perché dal 2013 il regolamento comunale che disciplina la materia è cambiato e la Dolomiti Energia verifica la corretta applicazione di tale regolamento. Per questo i conteggi sono cambiati, non per una modifica strutturale dell’immobile in esame. Ma se i Regolamenti sono cambiati, perché dicono che ho fatto una dichiarazione infedele, se nessuno mi ha avvisato? La legge prevede che sia il consumatore a comunicare i dati. La legge non impone alla Dolomiti Energia di informare gli utenti di eventuali modifiche ai Regolamenti comunali, come ad esempio l’introduzione nel conteggio di cantine o soffitte. E’ assurdo, ma è così. Il CRTCU e l’Adoc del Trentino ritengono necessario, invece, che d’ora in poi, la società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, sia obbligata dal Comune, con apposita disposizione regolamentare, che gli utenti siano avvisati della modifica tempestivamente.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/download/141dextYXyCMH.pdf



COMMERCIO&CONSUMO

Vendita piramidale e promozione ingannevole: sanzione dell'Antitrust di oltre 3 milioni a Lyoness

Il sistema “Lyoness”, noto anche in Trentino, è stato sanzionato in modo severo dall'Antitrust, che ha comminato una sanzione di 3,2 milioni di euro. Il sistema verteva intorno ad una “carta sconti”, da acquistarsi a pagamento, i cui possessori potevano poi “risparmiare” facendo acquisti in determinati negozi. Ma chi organizzava il sistema otteneva grandi guadagni sulle “carriere” dei propri collaboratori. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a conclusione di un complesso e articolato procedimento istruttorio, ha accertato che il sistema di promozione utilizzato dalla società Lyoness Italia S.r.l. per diffondere fra i consumatori una formula di acquisto di beni con cashback (ovvero con la restituzione di una percentuale del denaro speso presso gli esercenti convenzionati) è scorretto in quanto integra un sistema dalle caratteristiche piramidali, fattispecie annoverata dal Codice del Consumo tra le pratiche commerciali in ogni caso ingannevoli.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/download/141dextYX0HV0.pdf



SCUOLE PRIVATE

Corsi di formazione e di cultura generale: come riconoscere gli istituti e le associazioni serie

Al giorno d'oggi non è facile districarsi nella scelta di un corso di cultura generale. Che sia di fotografia, di disegno, di lingue o di computer, è sempre più difficile scegliere quale sia quello più adatto a noi. In provincia di Trento esistono decine di istituti di formazione permanente che offrono ogni tipo di corso: dallo yoga, al corso di cucina, dal corso di composizione floreale al corso di tango. Ma come evitare quelli che puntano a facili guadagni senza preoccuparsi di garantire una controprestazione all'altezza? Per distinguere tra organizzatori più o meno serie si possono seguire alcuni semplici criteri di valutazione.Regola numero uno: informarsi. Ponete domande mirate e soprattutto richiedete una documentazione scritta sul corso che vi interessa frequentare. Se l'organizzatore è serio, non avrà alcun problema a fornirvi un opuscolo con i programmi, i contenuti dei corsi offerti e le clausole contrattuali che regolano l’iscrizione e il recesso. Prima di iscriversi è fondamentale verificare anche a chi si rivolge il corso, ed in particolare, quali conoscenze sono richieste ai partecipanti. Frequentare un corso, non adatto ai principianti, senza possedere le necessarie nozioni di base sarebbe ovviamente, del tutto inutile.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/151d247.html


ASSICURAZIONI

Che cosa copre la polizza malattia?

Tutti i cittadini italiani sono assicurati presso il Servizio Sanitario Pubblico. Per usufruire delle sue prestazioni è sufficiente che ci sia, o si presuma, una malattia qualsiasi. La polizza malattia privata invece è un’assicurazione facoltativa che può garantire la diaria di ricovero per coprire la perdita reddituale in caso di ricovero oppure, in aggiunta, anche le spese per la cura in una clinica o in un ospedale specializzato. Le polizze malattia possono prevedere: invalidità permanente da malattia; la diaria con o senza ricovero che può essere estesa al caso di degenza dopo il ricovero o al caso di ingessatura e/o bende gessanti e/o apparecchi immobilizzanti e/o equivalenti; il rimborso delle spese sostenute in occasione di ricoveri e di cure o, in alternativa, il rimborso spese solo per grandi interventi chirurgici. A chi si rivolge la polizza malattia? Consigliamo la garanzia per l’invalidità permanente da malattia a qualunque persona compresi i minori. Per i lavoratori autonomi è conveniente stipulare anche la diaria giornaliera in caso di malattia.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/147d267.html



LA TUTELA DEI CONSUMATORI ARRIVA IN PAESE

Il nostro ufficio mobile a febbraio

Continua anche in inverno l’attività del nostro sportello mobile dei consumatori, nelle località del Trentino!
Per le date e i luoghi potete consultare la pagina web.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/139d1453.html
 
 

stamparespedireTop
Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e degli Utenti - via Petrarca, 32 - 38100 Trento
Tel. 0461-984751 | Fax 0461-265699 | Orario: Lun - Ven 10 - 12 e 15 - 17
www.centroconsumatori.tn.it | info@centroconsumatori.tn.it